Ombre dal Jigoku

La scelta

Nel pomeriggio, Tsuruci e Shiba svolgono indagini al mercato e ai magazzini.
Ne esce che una ventina di mercanti di materiali per piccola edilizia che hanno da giorni terminato la vendita delle merci sono stati trattenuti su ordine di Yoritomo Gendo. Si suppone che siano in attesa di merci da portare fuori dal kyuden.
Poiché è probabile che tra il carico possano essere nascosti materiali “eretici”, polvere gaijin e/o ossidiana, è stata informata Asahina sama.
Tamori Yamaaki convocato da Soshuro Bayushi la incontra nel giardino dell’imperatore.
Bayushi esprime in modo quasi esplicito che non ritiene Daidoji Kinosuke un degno della propria carica.
La scorpiona, offre il proprio aiuto, non gratuito, nel perseguire uno degli scopi dello shugenja, ovvero sostenere Kinosuke piuttosto che fermare il mahoista, dichiarando che scegliendo un’opzione non avrebbe avuto la possibilità di intervenire sull’altra.
La scelta cade sul mahoista e Baiushi fornisce un contratto stipulato tra il padrone di una bisca a 3 giorni di cavallo dal kiuden, il creditore ed un intermediario che si offre di acquisire il debito verso il biscazziere ripagandolo della somma di 15 koku.
Il nome del debitore è l’unico palesemente finto e chiaramente appartenente ad un uomo istruito.

Appena prima di coricarsi, Shiba, Akodo e Tamori sono dell’idea di recarsi alla bisca al fine di seguire le traccie del mahoista. Tsuruchi ritiene di poter meglio servire l’imperatore rimanendo nel kiuden per agire negli almeno 6 giorni di assenza dei compagni.

Gimli: Beh, qualunque sia la tua fortuna, che superi questa notte.
Legolas: I tuoi amici sono con te, Aragorn.
Gimli: Che anche loro superino questa notte.

View
Il Burattinaio

Tamori Yamaaki viene invitato da Bayushi Shosuro a recarsi al mercato per controllarne lo stato a seguito della rimozione del sigillo imposto da Asahina Mariko. Qui però cade in una trappola e viene a contatto con dell’ ossidiana, la quale corrompe anche se in maniera recuperabile la mano dello Shugenja. A seguito, viene attaccato ( gli assalitori risultano non identificati ) ma riesce a difendersi e gli attaccanti spariscono come gli altri sopraggiungono. Una guardia Daidoji era incline a reputare lo Shugenja colpevole di aver appiccato un incendio, ma Lorenzo(Nonricordoilnome!) dimostra la evidente innocenza del compagno, Akodo Kaoru scopre che le guardie Akodo erano state allontanate precedentemente e quindi sopraggiungono le guardie della Mantide portanto quello che si auto-dichiara colpevole del gesto, che viene quindi rinchiuso alla caserma Akodo. Tamori Yamaaki viene scortato al Tempio dove la stessa Bayushi Shosuro riesce a rimetterlo a posto, sincerandosi un futuro ricambio del favore.
L’ Araldo Miya riparte.
Il gruppo quindi si riunisce, facendo il punto della situazione clan per clan.

Dragone
Sta comprando grandi quantità di riso. Il mercato del Dragone è essenziale per mantenere una grande quantità di oro in circolo e i prezzi fatti sul riso ( da parte di Crane e Mantide ) sono altissimi. A parte questo, non sembrano coinvolti in quello che sta accadendo.

Fenice
Non si sa nulla, a parte che sono contro la guerra. Ma essendo Fenici, era ovvio.

Crab
Erano a base della guerra di lettere, ma probabilmente erano solo “burattini”. Non paiono aver fatto altro di rilevante.

Leone
Hanno cominciato la guerra contro gli unicorni. Stanno comprando rifornimenti bellici dalla Mantinde.

Unicorni
Paiono aver sabotato il matrimonio tra un Leone e un Unicorno per favorire la guerra.

Mantis
( Fazione di Yoritomo Gendo )
Stanno vendendo rifornimenti sia ai Leoni che agli Unicorni, smezzandosi con i Crane il mercato. Allo stesso tempo stanno lavorando per destabilizzare Daidoji Kinnosuke.

Scorpioni
Stanno aiutando sicuramente una fazione dei Crane e probabilmente erano dietro a diversi degli avvenimenti accaduti nel castello.

Crane
( Fazione di Daidoji Kinnosuke )
La sua sorte è ormai segnata. Il suo controllo sul Kyuden è ormai prossimo a scadere.
( Fazione avversa a Daidoji Kinnosuke )
Si è quasi sicuri che è un altro Crane che sta dietro a tutto quello che sta accadendo. I sospetti stanno ricadendo principalmente su Doji Ronshuko e si sospetti che anche il figlio minore di Kinnosuke sia immischiato. Non si sa fino a che punto sia stata consapevole dei mezzi usati fino ad ora ( Maho vari ed eventuali. )

View
La Voce dell'Imperatore

Riguardo la visione del leone: i kirin sono ufficialmente estinti , erano molto utili alla magia del sangue (prima che i Kami arrivassero sulla terra era l’unica magia e non era corrotta)

Ronshuko è molto impegnata e non può ricevere Masaru ma mostra interesse nel “corteggiamento”

Il Magistrato di Smeraldo si scusa con Aimi per non avere modo di passare del tempo con lei e allude al pericolo per la “cara amica” nel passare il tempo con i Daidoji, consigliandole invece di stare con i suoi compagni (noi)

Le Mantidi continuano a gestire il mercato, con una forte presenza di contrattazione tra Yoritomo che vedono i leoni contrapporsi agli unicorni nell’acquistare vettovaglie a lunga conservazione, in tutto questo i crane stanno speculando duplicando i prezzi del riso e forniscono a Yoritomo le stesse merci a un prezzo di favore

i Dragoni comprano le vettovaglie che Yoritomo compra dai Crane a un prezzo perfino superiore di quello che i Crane fanno ai Leoni

la Fenice fa consultazioni con tutti i clan, tutti i giorni

Kaoru riesce a convincere Yoritomo a lasciare una rappresentanza di guardie Akodo al mercato, inoltre gli viene “offerto” di scortare una “carovana di merci preziose” in concomitanza all’arrivo del Miya

il giorno dell’arrivo dell’araldo Miya la situazione pare congelarsi.

La carovana che Kaoru va a prendere accompagnato da Yamaaki, composta di soli mercanti della mantide è accompagnata da 40 samurai e numerosi coscritti, per quanto perplessi i due (assieme alle 6 guardie akodo giunti con loro) accompagnano la carovana verso il castello.

La carovana e la delegazione si incontrano, due guardie Seppun che con disprezzo accusano la carovana di essere a scopo militare, dopodichè galoppano al castello.

La carovana anzichè entrare al castello, prosegue verso le terre dei leoni, sia i nostri compagni che gli Akodo presenti non capiscono cosa stia succedendo.

La delegazione entra nel Kyuden, in armatura, il Daimyo non è per niente contento.

L’araldo Miya annuncia che si era recato al Kyuden per scoprire se le voci di guerra tra leoni e unicorni erano vere, e lo ha già appurato grazie alla carovana di Yoritomo, per cui chiedono solo di essere rifocillati e cavalli freschi, insulta tutta la delegazione e ripartono.

scoppia il finimondo.

View

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.