Ombre dal Jigoku

Preludio - Destini

Le bianche vesti indossate dai samurai frusciavano dolcemente, mentre il loro passo fermo li portava a inginocchiarsi nella stanza delle udienze dell’Imperatore.

La Voce dell’Imperatore, un monaco tatuato chiamato Togashi Satsu li osservava con occhi dalla luminescenza smeraldina, riflettendo ogni mossa della divina figura la cui ombra era distinguibile dietro la parete di carta di riso, la voce troppo pura per essere ascoltata dai mortali.

Shoshuro Jimen, difende con ardore i samurai inginocchiati e fasciati nel colore del lutto cercando di ottenere benevolenza e la possibilità di effettuare Seppuku.

Ikoma Otemi, al contrario si oppone con veemenza e chiede una morte per smembramento e l’oblio più totale per i samurai sotto processo.

Nel silenzio più totale l’Imperatore e la sua Voce si alzano all’unisono, per chiedere ai samurai, la storia dal principio…

Comments

FabrizioAnastasio Viridis_Draco

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.