Ombre dal Jigoku

Partenza

Settimo giorno del mese dell’orso, il magistrato Miya ci ha ritenuti degni di portare soccorso in suo nome. Egli è entrato in possesso di un messaggio recapitato per mezzo di un piccione viaggiatore nel quale un suo protetto richiede assistenza.
Non disponiamo di dati più precisi sulla natura del soccorso richiesto ma il magistrato, nella sua somma saggezza, ci ha comunicato che, tra i suoi yoriki, ha optato per concedere a noi tale onore, in quanto già venuti a scontrarci con le insidiose forze del Maho. Nulla potrebbe renderci più onorati.
Il magistrato di Giada in persona, ha fornito a Tamori una preghiera ai kami dell’aria per indurli a farsi carico della consegna di piccoli messaggi.
Nel pomeriggio ognuno ha avuto modo di prendere congedo dalle nobili persone di questo kyuden.

Ottavo giorno, ormai pronti alla partenza siamo stati onorati dalla nobile Bayushi. Ella, non solo si è presa il disturbo di venirci a porgere i propri saluti personalmente ma si è perfino dimostrata tanto generosa da portare doni a coloro che, a suo dire, l’hanno supportata al servizio del kyuden e dell’impero. Ad ognuno (Shiba san compresa) ha donato una piccola bottiglia con i colori del clan d’appartenenza piena di un non meglio identificato liquido e, a Kakita-san, in quanto capo del gruppo, una scatola contenente l’origami di una gru con la proprietà di riconoscere in un individuo i segni del jikoku.
Di lì a poco, il viaggio per Mushimura ha avuto inizio.

Comments

Guild_Master AradelTaniev

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.