Ombre dal Jigoku

Danza di Sole e Luna

Diciassettesimo giorno del mese dell’orso, ormai più di metà del viaggio è alle spalle degli yoriki. Il suolo di diretto dominio imperiale scorre sotto gli zoccoli dei resistenti destrieri rokuganiani.
Due samurai, apparentemente identici, muovo in circolo in perfetta sincronia, le spade sguainate pronti allo scontro.
Gli yoriki, incuriositi dal fenomeno insolito si avvicinano e iniziano a notare che le similitudini, ad un primo sguardo solo insolite, si rivelano di una precisione sovrannaturale. I due samurai che dichiarano all’unisono di essere Seppun …, identici non solo nel corpo ma anche nei possedimenti e perfino nella mente.
Poiché le tracce e le interrogazioni non paiono poter portare a stabilire chi sia l’originale nobile Seppun, Tamori si mette prima in comunione con il vuoto, l’essenza di tutte le cose, ed infine chiede che i kami gli mostrino la verità su ciò che lui ha solo potuto intuire.
Mentre sul primo sorge lo splendente simbolo di Amaterasu, sul secondo riluce la pallida luce di Lord Moon, quando i due astri (si, la luna non è un astro) raggiungono lo zenit, la Luna scompare lasciando il posto al Sole che continua il suo percorso sul samurai precedentemente illuminato dalla Luna.

Comunicato il responso dei kami ai propri compagni, Akodo, forse illuminato dalla saggezza del suo geniale antenato, pone il sosia nella condizione di non poter continuare la farsa, e procedendo così all’arresto.
Condotti i due al più vicino Kyuden dei Seppun, si scopre che il sosia era un kolat sottoposto ad un potente incantesimo del Maho e l’originale, la guardia del corpo personale della nobile Seppun in diretta comunione con uno dei draghi celesti.
La nobile Seppun, per ringraziare gli yoriki del servizio reso, pone su di loro una benedizione prima che questi riprendano il cammino per Mushimura.

Comments

Guild_Master AradelTaniev

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.